lunedì, Aprile 22, 2024

Sebastiano Piras

Sebastiano nasce in Germania e sin da piccolo mostra uno sfrenato interesse nei confronti della musica, dal pop soul dei Commodores alla singolarità del Duca Bianco.

Wilco – The Whole Love (dBpm Records, 2011)

The Whole Love è una bella sorpresa, la festa di battesimo di una rinnovata libertà musicale ed etica per i Wilco, la recensione di Sebastiano Piras...

Shimmering Stars – Violent Hearts (Almost Musique, 2011)

I Canadesi Shimmering Stars danno alle stampe Violent Hearts per la Almost Musique, attingendo dai lontani ’60 e con qualche reminiscenza spectoriana, la recensione di Sebastiano Piras...

Casa del Mirto – The Nature (Mashhh! Records, 2011)

Casa del mirto dopo l’ottimo 1979 e la collaborazione con Freddy Ruppert dei Former Ghosts in Just Promise, tornano con un doppio album, rigorosamente disponibile in vinile e formato digitale; la recensione di Sebastiano Piras...

Laura Marling – A Creature I Don’t Know (Virgin, 2011)

A Creature i don't know è il nuovo album di Laura Marling uscito in questi giorni; ce ne parla Sebastiano Piras...

Lullabier – Verità rivestite d’ombra (Oltrelanebbiailmare, 2011)

Verità rivestite d'ombra è l'ultimo album di Andrea Vascellari pubblicato per l'etichetta Oltrelanebbiailmare, la recensione di Sebastiano Piras...

Portugal. The Man – In The Mountain In The Cloud (Atlantic, 2011)

In The Mountain In The Cloud è un classico della letteratura musicale di inizio anni ’70, riproposto in chiave moderna, la recensione di Sebastiano Piras...

Everybody Tesla, il video di Bee Twin Mountain

Primo esperimento in italia realizzato con un processo di looping e riversamento su VHS, è il nuovo video degli Everybody Tesla, tutti i dettagli e il video...

Federico Braschi – Tra le nuvole e l’asfalto (Goodfellas, 2011)

Tra le nuvole e l’asfalto è il primo album di Federico Braschi. Si tratta di un disco autoprodotto, pubblicato per la prima volta nel 2009 e riproposto, ora, su etichetta Goodfellas, la recensione di Sebastiano Piras

Sebastiano Piras

Sebastiano nasce in Germania e sin da piccolo mostra uno sfrenato interesse nei confronti della musica, dal pop soul dei Commodores alla singolarità del Duca Bianco.