Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Nuovo video per Tommy Kruise diretto dal canadese Martin Pariseau, il bellissimo "Hers" 

Di

“Hers” è il nuovo video del produttore Tommy Kruise diretto da Martin Pariseau, regista originario del Quebec, parte dell’agenzia Romeo & Fils e con all’attivo alcuni video realizzati per lo più per i Dead Obies, dai quali emerge l’attenzione per i corpi e per un immaginario estremo. “Hers” è un video molto interessante, che si avvicina alla musica di Kruise e all’utilizzo di interferenze, glitch e field recordings attraverso una strada davvero sorprendente.

Documenta una giornata di Bodgan Chiochiu, ragazzo ospitato in un centro di recupero e affetto dalla sindrome di Apserger. Bogdan è un fan di Kruise e per conto suo conserva vecchie audiocassette; è lo stesso Pariseau che lo dice: “ho incontrato Bogdan sei anni fa al Cégep, un’istituto canadese nel Quebec […] è ossessionato dalle onde radio, tanto che registra e cattura su supporto analogico trasmissioni disturbate che provengono dal Marocco e dal Venezuela”

Con uno stile documentaristico, sempre vicino ai gesti e al corpo di Bogdan, Pariseu realizza il suo video più bello, e rende ancora più interessante la sua ricerca sui corpi eccentrici che per esempio era già presente nel video di “at all” realizzato per Kaytranada insieme ad alcuni body builder. Quello che è interessante di “Hers” è come il video, forzi tutti quei recinti angusti che spesso l’audiovisivo promozionale stenta a lasciarsi alle spalle, sopratutto nel nostro paese. Il brano di Kruise scambia posizione e ruolo con i suoni prodotti da Bogdan attraverso la sua radio a transistor, si confonde con il racconto della sua voce narrante, si ferma e poi riprende, in un oggetto che ha una vita del tutto autonoma rispetto a qualsiasi altro formato di destinazione, splendido.

Martin Pariseau in rete

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.