giovedì, Gennaio 21, 2021
Home videoclip Storie e Teorie del Videoclip

Storie e Teorie del Videoclip

Pain Teens – “The Basement”, uno dei video più disturbanti nella storia della videomusica

"The Basement" è il misconosciuto videoclip d'esordio girato da un ottimo regista come Joseph Kahn per una band seminale, i texani Pain Teens, durante la promozione del loro secondo album, "Born in Blood", uscito nel 1990. Vi raccontiamo la storia di uno dei video più violenti e disturbanti mai realizzati.

Echo & The Bunnymen: i migliori videoclip della band di liverpool

Gli Echo and The Bunnymen arrivano in Italia a luglio per un'unica data a Rimini, presso la corte degli agostiniani. Occasione per ripercorrere brevemente discografia e soprattutto, videografia della band formatasi a Liverpool nel 1978

Una canzone per Karen: Karen Carpenter e la breccia nell’acquario televisivo

Non sei davvero qui, è solamente la radio. Lontano, sempre presente, l'anniversario della morte di Karen Carpenter precede solo di un giorno l'innesco della sbornia sanremese e ancora riesce a rivelarci, tra presenza e assenza, i confini di una schizofrenia in cui siamo irrimediabilmente immersi. 4 Febbraio 1983, una canzone per Karen

Il video più bello del 2018 è del 1991

Nella temporalità orizzontale della rete senza più Storia, un video di quasi trent'anni fa si affianca agli elenchi di capodanno, già morti dal momento in cui vorrebbero stabilire un punto fermo, circoscritto da una cornice. Dal 1991, il video piú bello del 2018 ci chiede di ripensare ruoli e posizioni. The Answer, lo splendido brano di Garland Jeffreys e il bellissimo video di Kevin Godley. Buon anno.

Huey Lewis and the News – Hip To Be Square: le ‘action’ camera 31 anni prima

Prima delle action camera, delle Go-pro, delle Zoom Q4n fissate agli strumenti, i geniali Godley & Creme erano entrati nella bocca di Huey Lewis. Era il 1986. Tutta la storia tecnica di 'Hip to be square'

Nicolas Roeg – la mente come una cavalletta: Cinema, Rock, E=MC2

Il mondo del rock deve molto a Nicolas Roeg, il grande regista britannico scomparso lo scorso venerdi all'età di 90 anni. A partire dal "non accreditato" Glastonbury Fayre"ha tratto linfa vitale dalle alterazioni percettive della musica, ma allo stesso tempo ha offerto una lettura importante di quelle stesse suggestioni. Oltre alle collaborazioni con Mick Jagger, David Bowie, Art Garfunkel, George Harrison, tutte di segno diverso, ci sono quelle meno note con Roger Waters, Tom Robinson e con la ZTT di Trevor Horn, Paul Morley e Jill Sinclair. Ve le raccontiamo tutte, insieme ai videoclip girati dallo stesso roeg e all'omaggio di Don Letts e dei Big Audio Dynamite. Quello di Roeg è un cuore che viaggia ad una velocità fuori dal tempo. Visioni inconciliabili che si incontrano in una serie di progetti costituiti anche dai difetti, gli scarti, i tentativi e le visioni entro un decennio già costituito da innesti, scagliati fuori dai confini dell'arena televisiva, durante e appena un paio di anni dopo l'inizio della fine per la cornice televisiva, il 1984.

The Beatles – Blue Jay Way – la clip dei Beatles e Bernard Knowles

Il 25 Febbraio George Harrison avrebbe festeggiato il suo 75/mo compleanno. "Blue Jay Way", la clip diretta dai The Beatles insieme a Bernard Knowles è stata estratta dal film televisivo "Magical Mistery Tour" per festeggiarlo

Steve, going underground. Il ritorno di Steve Barron: Il video di “You” per Field Trip To The Moon

Steve Barron, l'autore di mitici video musicali come Don't you want me degli Human League, Take on Me degli a-ha, Money for Nothing dei Dire Straits torna con una nuova clip diretta per i Field Trip To The Moon. "You", l'approfondimento

David Lynch e gli X Japan: quando il grande regista collaborò con Yoshiki Hayashi

Gli X Japan sono al centro di un documentario presentato sabato 14 al Festival Dei Popoli. Una delle band più importanti della musica popolare giapponese, fondata nel 1982 da Yoshiki Hayashi, fu contattata nel 1995 da David Lynch per un videoclip. Vi raccontiamo la storia

videoclip news