sabato, Maggio 25, 2024

Hyper Plastic – ep – (Novoton – 2008)

Dalla Svezia arriva la prima uscita discografica per il progetto solista di Rickard Johansson pubblicata da Novoton Records; in passato chitarrista nonché autore nei This Perfect Day, pop band che raggiunse un discreto successo verso la fine degli anni ’90, grazie a un interessante connubio tra sonorità brit, dei Pulp in primis, e power pop.
In questo EP Johansson propone qualcosa di molto diverso, spostandosi sul versante elettronico, forse grazie alle esperienze come DJ maturate in questi anni, e declinandolo in modi differenti nelle quattro tracce presenti, in un crescendo ritmico e di intensità.
Il primo brano si intitola Ron Asheton’s Loafers, ma non ha nulla a che vedere con gli Stooges, muovendosi sui sentieri tipici dell’electropop svedese più sognante e melodico, per esempio quello dei Loveninjas, risultando a tratti forse troppo melenso. Già dal secondo brano, Forty-Year-Old Daddies On Lawnmowers la velocità aumenta, con una base più sporca e brevi ma energici inserti di chitarra elettrica, come una specie di Radio Dept. sotto anfetamina. Love & Hate gioca invece su un’atmosfera claustrofobica e a tratti inquietante, che protraendosi troppo a lungo pare però perdere un po’ di mordente. Il brano di chiusura è anche il migliore: i tre minuti e mezzo tiratissimi di Death Race 2000, tra noise, electro e voce distorta che possono ricordare Alec Empire, sono una gran bella scarica adrenalinica, energia pura che va dritta all’obiettivo, cioè ai timpani dell’ascoltatore.
Tra quelle tracciate in questo EP, pare quest’ultima la strada da battere per Johansson, quella in cui la sua creatività pare più a fuoco; attendiamo ulteriori prove, possibilmente su distanze più lunghe, per vedere la reale evoluzione del suo progetto.

Hyper plastic su myspace

Fabio Pozzi
Fabio Pozzi
Fabio Pozzi, classe 1984, sopravvive alla Brianza velenosa rifugiandosi nella musica. Già che c'è inizia pure a scrivere di concerti e dischi, dapprima in solitaria nella blogosfera, poi approdando a Indie-Eye e su un paio di altri siti.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img