domenica, Ottobre 25, 2020

Olga Bell – Tempo, lo streaming in esclusiva su indie-eye

Esce oggi 27 maggio il nuovo album di Olga Bell per One Little Indian / Audioglobe, intitolato Tempo, già preceduto dai video di Randomness e di ATA. Il terzo album in studio per l’artista di origini russe vede la collaborazione di Sara Lucas (Ritual), di Jason Nazary e Gunnar Olsen (Regular). Un album per il corpo e poi per la mente, ha dichiarato la Bell e dove la scrittura arriva dopo la visione di “Paris is burning”, il film di Jennie Livingston uscito negli anni novanta e che racconta la comunità transgender newyorchese. Tra la club culture di venti anni fa e i Portishead (dieta sonora indicata dalla stessa Bell durante la composizione dell’album), i suoni di Tempo sono quelli vibranti e sensuali di un’artista potentemente istintiva.

Olga Bell, biografia

Nata a Mosca e cresciuta in Alaska, Olga Bell è una cantautrice, produttrice e performer con base a Brooklyn ed un prodigioso passato da pianista classica. Dopo la laurea al Conservatorio di Boston, Bell si trasferisce a New York, dove entra in contatto con l’elettronica ed il suo multiforme mondo dalle mille sfaccettature, che inevitabilmente plasmano il suo songwriting. Dalla metà degli anni Duemila inizia una carriera come artista con performance alla Carnegie Hall e al Lincoln Center. Nel frattempo, come metà del duo Nothankyou, produce dance music con il producer britannico Tom Vek e nel 2012 entra a far parte dei Dirty Projectors, dove suona le tastiere nei live.
Nel 2011 esce “Diamonite” a cui fa seguito, nel 2014, “Krai”, un album interamente in lingua russa, definito dal New York Times come un interessante e decisamente ben riuscito esercizio contemporaneo di songwriting elettronico. Nel 2015 esce “Incitation”, l’EP contenente 5 brani in inglese che mescolano l’elettronica alla composizione acustica, ricreando atmosfere tanto drammatiche quanto poetiche.

Olga Bell in rete

Guarda i video di Randomness e di ATA

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Il governo ha ragione: Freak Antoni ci guarda dal passato

Freak Antoni, dal passato, ci parla di questi mesi scellerati: il governo ha ragione. Un'iperbole.

Sergio Caputo: a bazzicare il lungomare, la clip live in esclusiva su indie-eye

Sergio Caputo regala un minilive ai lettori di indie-eye, in attesa del suo concerto all'Obihall di Firenze

UZi: il video di Scene Girl

Nuovo video per UZi, il collettivo audiovisivo che si è stretto intorno a Gabe e Mike, tra pop, rap e video-ritratto ecco la clip di Scene Girl

aabu – Le porte chiuse e le luci spente: il video ufficiale in anteprima esclusiva

In anteprima esclusiva il nuovo video degli aabu "Le porte chiuse e le luci spente". Diretto da Samuele Dalò è un vero e proprio cortometraggio che racconta una storia di sentimenti negati.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015