Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Nuovo video per il geniale regista canadese Grandson and Son realizzato per The Darcys: Hunting 

Di

The Field è una delle compagnie più quotate nella produzione di videoclip, commercial per la rete e contenuti cross mediali di impatto virale. Stanziata a Toronto è stata fondata nel 2007 dal produttore esecutivo Cherie Sinclair. Tra i registi del roster sicuramente emerge il nome di “Grandson and Son” specializzato in video ibridi tra live action e animazione, per lo più sviluppata con applicazione massiva di motion graphics, maschere, in un mix tra immagine statica e immagine in movimento. Questo non esaurisce stile e talento del regista canadese, come esempio basterà ricordare che questo nuovo video realizzato per The Darcys esce in contemporanea con un secondo realizzato per Mirel Wagner e intitolato “Joe” realizzato quasi interamente con materiale “found footage” prelevato da vecchie VHS, immagini di repertorio, filmati a passo ridotto, con un controllo dei materiali davvero molto lirico e interessante. “Hunting” è un video completamente diverso, realizzato con una serie di immagini statiche ed un lavoro molto simile al notissimo video di Ian & Cooper per Joel Compass ispirato ai ” Cinemagraphs”; ma il contrasto più forte è tra l’elemento fotografico, utilizzato spesso come set, sfondo, background e il mondo animato che brulica all’interno; un lavoro per certi versi vicino ad un altro video realizzato da “Grandson and son”, il bellissimo The Fear girato per Rob Moir, una complessa e stratificata elaborazione dell’immagine tra reale e virtuale, still life e set, un vero e proprio “mostro” visuale.

Grandson and Son su The Field

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.