Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Lotte Kestner, l'ex voce dei mai dimenticati Trespassers Williams esce con un nuovo album solista. Ad anticiparlo il suggestivo video girato da Stephen M. Walker II, intimista e in odor di Twin Peaks 

Di

[la foto di copertina è di Anthon Smith]

Lotte Kestner era la voce nei mai dimenticati Trespassers Williams. Oltre alla collaborazione con gli Ormonde, la sua carriera solista ha avuto un’impennata anche grazie all’inserimento di “Halo”, la sua cover del noto brano di Beyoncé, nella produzione HBO “The Young Pope diretta da Paolo Sorrentino.

“Off White” è il suo nuovo album sulla lunga distanza pubblicato per Saint Marie Records.
Ad anticiparlo un suggestivo video-travelogue intimista e dalle atmosfere Lynchiane realizzato da Stephen M. Walker II per il singolo “Secret Longitude“. Nel video Lotte è sola, immersa nella vastità della natura.

Stephen M. Walker II lavora per la Global User Experience di Amazon, ma nel tempo libero è un fotografo dal grande talento specializzato nelle visioni del viaggio.

Quando Lotte Kestner mi ha chiesto di lavorare sul videoclip di questo pezzo mesi fa, ero entusiasta. E’ una forza creativa eccezionale e mi sento fortunato ad aver avuto l’opportunità di lavorare su questo disco – ci ha detto Stephen M. Walker II – In quel periodo avevo appena iniziato a sperimentare con i video- in particolare, filmando alcune sequenze aeree con un drone (DJI Inspire 2). Ho incontrato Lotte diverse volte, parlando delle tematiche del pezzo, così come della passione che condividiamo per il lavoro di David Lynch. Dopo aver passato mesi a scrivere un soggetto molto cupo che aveva come protagonista una ragazza morta, fare sopralluoghi in varie location, e girare alcuni test, ho gettato via tutto.
Questo concept metteva in ombra la splendida, impalpabile canzone che apre l’ultimo album di lotte. Ho optato invece per una vision che coniugasse la nostra spontaneità con riprese e temi del concept originale. Dal punto di vista tecnico, con l’Inspire 2 è stato possibile fare i sopralluoghi, allestire il set, e lavorare agilmente senza alcuna crew. Ci sono voluti non più di cinque minuti per decidere il movimento e la luce per ciascuna ripresa, e ho filmato 15-20 minuti per ogni location. Oltre ad essere utile per sequenze tipo elicottero, l’Inspire 2 funziona benissimo come crane, dolly e cavalletto.
Il video finale è il risultato delle riprese realizzate nello stato di Washington in quattro giorni. E’ stato editato in Final Cut Pro, e la correzione colore è stata fatta con Davinci Resolve.”