Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Paul McCartney estende il fortunatissimo Freshen Up Tour anche all'Italia. Due date da non perdere; il 10 Giugno 2020 a Napoli e il 13 a Lucca, nello splendido contesto delle Mura Storiche. Tutti i dettagli e la setlist tra Beatles, Wings, Quarrymen e la lunga carriera solista di Macca. 

Di

Macca era assente dai palchi della penisola dal 2013, l’estensione all’Italia del fortunatissimo Freshen Up Tour è una splendida notizia che riserverà moltissime sorprese. 
Inaugurato il 17 settembre del 2018 dopo l’uscita di Egypt Station, l’ultimo album solista del musicista britannico, il tour è andato avanti per tutto il 2019 toccando le principali città del globo, da Tokyo a Montreal, da Vienna fino a Liverpool.
Salta subito all’occhio la qualità e l’estensione della setlist, mediamente costituita da quasi quaranta brani, bis inclusi, che in tre ore di concerto passa in rassegna brani dei The Beatles, alcuni episodi dei Wings, ma anche canzoni dei The Quarrymen, la formazione che contribuì alla nascita dei Beatles, costituita da John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, il pianista John Lowe, e il batterista Colin Hanton. 

La Band live di Paul McCartney e la setlist

La line up del Freshen Up Tour è costituita da Rusty Anderson e Brian Ray alle chitarre, entrambi sodali di McCartney dai primi anni 2000, Paul “Wix” Wickens alle tastiere e percussioni ed infine Abe Laboriel Jr. alle pelli. Insieme a Paul alla voce, al basso e ad una serie di altri strumenti tra cui un ukulele, regalo di George Harrison utilizzato per eseguire “Something”, rievocheranno cinquant’anni di storia della musica pop.

In alcuni contesti è stata utilizzata una sezione fiati di tre elementi, costituita da sassofono, tromba e trombone, a supporto di  “Letting Go”, “Let ‘Em In,” “Lady Madonna,” “Let it Be” e  “Golden Slumbers”. 
Speriamo di poterli vedere anche a Lucca, nello splendido contesto delle mura storiche.

“Let me roll it”, brano dei Wings incluso in “Band on the run” e colonna portante dei live di McCartney da qualche decennio, viene usualmente agganciata in coda ad una cover di “Foxy Lady” di Jimi Hendrix.

 

Paul McCartney porta il Freshen Up tour a Napoli e tra le mura storiche di Lucca

La prima data del calendario italiano è quella del 10 giugno 2020 a Napoli, in Piazza del Plebiscito, una location suggestiva dove Paul McCartney e la sua band scalderanno il loro pubblico.
Tre giorni dopo, il 13 giugno 2020, il Lucca Summer Festival cala un nuovo asso per il cartellone della nuova edizione dopo i nomi già annunciati di Celine Dion e Yusuf Cat Stevens. 
La data del Freshen Up Tour sarà allestita nel contesto delle mura storiche che ha già accolto con grande successo e un grande senso della logistica nomi come Rolling Stones, Roger Waters, Ennio Morricone
Le prevendite del concerto cominciano Lunedi 25 Novembre alle ore 10:00  su www.ticketone.it e www.dalessandroegalli.com. 

Paul McCartney, il videoclip di “Who Cares”

Brantley Gutierrez & Ryan Heffington dirigono il primo videoclip ufficiale estratto da Egypt Station, pubblicato in rete 11 mesi fa. “Who cares” è interpretato dallo stesso McCartney e da una splendida Emma Stone, rispettivamente nelle parti di uno psicoterapeuta e della sua paziente. Coreografato dal notevole Heffington, già al lavoro per una delle due versioni di “Colors” per Beck, vede dietro la macchina da presa Brantley Gutierrez (suo era il video di “Clouds” per Harrison Kipner). Il risultato è un riuscitissimo mix tra animazione digitale, uno spirito cut-out artigianale molto british e le coreografie di un musical “contratto”.

Fantasia al potere

Paul McCartney – Who Cares – Dir: Gutierrez / Heffington