venerdì, Settembre 25, 2020

Death Proof – la macchina ammazzacattivi

p_b.jpgAncora note su Death Proof. Rossellini Tarantino Bava, o forse la mutazione della soggettiva, in Rossellini e Bava. Nessuna intenzione teoricobelligerante, ma non si può affrontare l’ultima fatica (anche in senso produttivo) di Quentin Tarantino senza pensare ad una voragine ancora più estrema di quella che si forma durante le visioni di Kill Bill; al contrario, lo si digerisce bene se ci si arrende ad una visione anestetizzante della solita superficie ludicocinefila; ci si può anche commuovere (c’è chi ne sarebbe capace) sul filo sonoro di Franco Micalizzi ma il movimento sta altrove e ha una forza che si avvicina davvero alla commozione quando quel montaggio di scarti, code, raccordi femminili risucchia il film dentro i sorprendenti titoli di coda. E’ quella biforcazione che in pulp fiction esaltava gli entomologhi del postmoderno, appagati dal giochino ad incastri, e da una prospettiva rovesciata permetteva di perdersi nei cluster, nei dis-accordi, o dis-astri, nel colore e nella luce, veri magneti di Pulp Fiction. Death proof ha la stessa potenza astratta, e ancora una volta, cluster, anche in senso strettamente musicale, mi sembra possa essere una delle suggestioni possibili. Per piccoli scarti e slittamenti, alla combinazione attualmente distribuita continuo a preferire la versione inclusa nel double-feature spartito con Rodriguez, quella di 85 minuti; dove il senso di perdita, di disorientamento, di deviazione, di viaggio nel tempo e nello spazio, è davvero terrifico e non rischia neanche per un istante di essere decodificato dal fantasma della perfezione, o peggio ancora dal gioco vintage.

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Amycanbe – White Slide: il videoclip di Carolina Cortella in anteprima esclusiva

"White Slide" è il nuovo videoclip degli Amycanbe diretto dalla regista argentina Carolina Cortella. I musicisti di Cervia continuano un personalissimo rapporto con il cinema documentario. Indie-eye presenta in anteprima esclusiva per l'Italia questa suggestiva clip girata lungo la costa californiana e attraverso la Patagonia

Luciano Tarullo, Benvenuto è il nuovo video stop motion di Denise Galdo: l’intervista alla regista

Denise Galdo, talentuosa alchimista pop è anche una videomaker di grande sensibilità e creatività. Oltre ai video realizzati per la sua musica, ci sono quelli prodotti per altri artisti, come il recente "Benvenuto", sviluppato con tecnica stop motion per Luciano Tarullo. Denise ci racconta la sua arte in un'intervista

Feist – Century, il nuovo capolavoro di Scott Cudmore: il video

Scott Cudmore realizza il nuovo, bellissimo, video per Feist: Century. Con un imperdibile cameo di Jarvis Cocker

Alessandro Fiori – la vasca ed il contatto con gli Alieni, il video

Alessandro Fiori e il suo promo-corto per presentare Attento a Me stesso; il suo recente lavoro solista pubblicato per Urtovox Records

Xiu Xiu, Stupid in the dark: il video di Amir Shoucri

Il disturbante video di Amir Shoucri diretto per gli Xiu Xiu: Stupid in the dark

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015