Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Maggio 28th, 2012
Offlaga Disco Pax – Gioco di società (Venus 2012)

Di

Gli Offlaga Disco Pax sono uno dei gruppi più interessanti e originali nati nell’ambiente indie italiano dal 2000 ad oggi. Socialismo Tascabile (2005) è stata una vera e propria bomba a mano gettata sulla scena underground nostrana: L’immaginario sovietico a là CCCP, i testi recitati e non cantati, proprio come i Massimo Volume, su delle basi elettroniche i cui riferimenti rimbalzano tra due ideali sponde composte da un lato dai Kraftwerk e dall’altro dagli LCD Soundsystem.

Gioco di Società è il loro terzo, ed attesissimo, album di inediti. Arrivato a quattro anni dal precedente Bachelite, una lentezza nella produzione che risulta essere una ulteriore riprova della qualità che contraddistingue il trio Emiliano più che una dimostrazione di pigrizia.

Durante questi anni i testi di Max Collini si sono man mano slegati dall’impronta, spesso ironica, di comunismo provinciale che li aveva caratterizzati all’esordio. A ben vedere, in questa nuova fatica, solamente ‘Palazzo Masdoni’ racconta nel dettaglio il mondo del mitico PCI emiliano. La vera protagonista di questo disco risulta essere invece la citta di Reggio Emilia (“questa città inutilmente bella/questa città zitella” come recita ‘Respinti all’uscio”) sullo sfondo della quale si muovono i personaggi descritti da Collini. E, anche se caratterizzate da una maggiore maturità rispetto al passato, le varie storie raccontate rimangono comunque zeppe di malinconia per un mondo perduto e che non ritornerà più (vedi ‘Sequoia’ o ‘Piccola Storia Ultras’) e dello sguardo tagliente e talvolta impietoso di Max. Le musiche di Enrico Fontanelli e Daniele Carretti, invece, sono sempre meno costruite attorno al suono delle chitarre e sempre di più da quello dei sintetizzatori, del basso e delle batterie programmate.

Aldilà di queste piccole differenze la formula degli Offlaga rimane sempre la stessa di 8 anni fa, e non potrebbe essere altrimenti data la già profonda originalità di questo progetto. Chi non è riuscito ad apprezzarli prima di ora non riuscirà ad apprezzarli nemmeno oggi, anche se quest’ultimo capitolo della loro storia è decisamente il migliore fino a qui pubblicato.

Offlaga disco pax in rete

tracklist:

Introduzione | Palazzo Masdoni | Parlo da solo | Respinti all’uscio | Piccola storia Ultras | Sequoia | Tulipani | Desistenza | A pagare e morire…

 

 

 

 

Emanuele Lanosa

Emanuele Lanosa

Emanuele (detto Lello), 25 anni, ha terminato nel 2009 gli studi universitari, concludendo la sua carriera accademica con una laurea alla Statale di Milano in filosofia teoretica su Charles Taylor. Coltiva interessi quali basket, cinema, letteratura e ovviamente musica.