Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Moritz Von Oswald e Boddika. Londra e Berlino, la migliore musica elettronica per il quinto compleanno di Lattex+ alla Flog di Firenze. Compra il biglietto al prezzo più vantaggioso in circolazione, i dettagli: 

Di

Lattex+ è un progetto che valorizza la musica elettronica di qualità, nato a Firenze cinque anni fa, è diventato un vero e proprio punto di riferimento per la comunità elettronica toscana ma non solo.

Due gli eventi per festeggiare questo successo: quello del 27 novembre all’auditorium Flog e quello del 7 dicembre al Viper Theatre di Firenze.

Sono già disponibili le prevendite per la serata del 27 novembre al prezzo più vantaggioso del web per quanto riguarda le prevendite.

Acquista un biglietto per la serata Lattex+ del 27 novembre all’auditorium Flog

La line up è di altissima qualità: Moritz Von Oswald,  polistrumentista tedesco, tra i più influenti produttori di musica elettronica a partire dai primi anni novanta: techno, dub e reggae, con alcune declinazioni world è lo stile inconfondibile del nostro, che attraverso la sua etichetta discografica nota come Basic Channel ha accolto in scuderia artisti come Ricardo Villalobos, Carl Craig, Max Loderbauer, Sasu Ripatti. Borderland, il suo album del 2013, viene realizzato insieme a Juan Atkins, artista di punta della techno di Detroit e che racconta ancora una volta quanto Berlino sia diventata fondamentale per prolungare un discorso cominciato altrove.

Moritz Von Oswald Trio – Blue Dub


Boddika è l’altro ospite del Birthday Party di Lattex+ nome notissimo della scena clubbing inglese conosciuto anche come Al Bleek (cinquanta per centro del duo Instra:mental) è la mente che sta dietro all’etichetta Nonplus ( Kassem Mosse, Jimmy Edgar e Actress). Il suo marchio di fabbrica è combinare i suoni analogici e drum irregolari con più di un riferimento ai lavori del solito Juan Atkins

Audio Asylum presents: Joy Orbison & Boddika

Acquista un biglietto per la serata Lattex+ del 27 novembre all’auditorium Flog