Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Olivier Groulx gira il bel video per gli australiani Methyl Ethel. Idée Fixe, ovvero anatomia di un'attrice 

Di

Olivier Groulx ha ormai quasi del tutto abbandonato il found footage, almeno dal video realizzato per i Cold Specks (Holland), interamente creato a partire dalle librerie Corbis Motion. Eppure da quell’apprendistato ha desunto uno stile basato sulla poesia del frammento, sull’idea di video-ritratto, sulla ricerca di una certa aura visiva che è ben riassunta dalle due clip girate rispettivamente per Gang of Four e Deerhunter, entrambe in bianco e nero, entrambe legate alla bassa definizione tra era catodica e 8mm.
Nel recente lavoro per i Methyl Ethel intitolato Idée Fixe fa più o meno la stessa cosa ma puntando ad un’immagine molto più patinata e in dialogo con un segmento a colori saturatissimo. Intepretato da una bellissima Karis Dawson, il video parte dall’idea di cosa significhi essere un’attrice appena prima di cominciare a girare, interpretazione diretta dei testi dei Methyl Ethel scritti dal frontman Jack Webb, tra biografia e affabulazione narrativa.