Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Il nuovo ep degli ottimi Virginia Wing esce il 16 aprile in occasione del prossimo Record Store Day 

Di

Esce il 16 aprile per il prossimo Record Store Day e sempre per Fire Records l’ep dei Virginia Wing. A un anno di distanza dal bellissimo “Measures of Joy“, full lenght di debutto per la band di Camberwell, Rhonda è il nuovo singolo e uscirà appunto per l’evento più noto tra quelli dedicati al vinile, in una versione 12 pollici con copertina disegnata da Florian Brooks, frequente collaboratore della band. Per celebrare il tutto sarà allestito un “launch party” a Londra presso il Birthdays il 23 aprile successivo.
“Rhonda” è registrato agli Holy Mountain Studios di Hackney insieme a Misha Hering e prosegue la sperimentazione introdotta da “Measures of Joy” che come scrivevamo, fondeva “elementi di un discorso più complesso che non punta alla memorizzazione, ma al contrario spezza la concisione del brano per farne un’occasione combinatoria” pur riferendosi a generi specifici come minimal e trance music, free talking, Jazz, pop, psichedelia, sperimentazione elettroacustica. Tra gli ospiti di questa nuova uscita Koichi Yamanoha dei Grimm Grimm. Il singolo, pur mantenendo un contatto “strutturale” con la musica dei Virginia Wing, parte da una dimensione meditativa per trascolorare in un dancefloor tribale e allo stesso tempo astrale. Sono incluse anche due nuove tracce: “Sisterly Love” e “Daughter of the Mind”, la prima più orientata alle sonorità della musica orientale e più centrata in termini pop, mentre la seconda situata tra elettroacustica e dancefloor per poi concludere in coda con un momento visionario di synth music, tra influenze teutoniche e il Brian Eno fine settanta.
Non resta che aspettare il secondo lavoro dei Viriginia Wing previsto per l’autunno 2016.

Viriginia Wing
Rhonda

Fire Records, 2016 | psichedelia
CREDITS:

Rhonda | Sisterly Love | Daughter Of The Mind