domenica, Ottobre 25, 2020

Black Spiders – Son of the North (Dark Riders, 2011)

Un ragno, un gufo, uno squalo, una tigre ed una volpe insieme per suonare musica graffiante e spiccatamente grezza in un genuino ritorno all’hard rock e al Metal ottantiano. I Black Spiders sono Pete “Spider” Spiby alla prima chitarra e voce, Ozzy ‘Owl’ Lister alla chitarra, Mark ‘The Dark Shark’ Thomas alla (terza) chitarra, ‘Tiger’ Si Atkinson alla batteria e Adam ‘The Fox’ Irwin al basso. Con Sons of the North i Black Spiders rilasciano il primo album in studio, immettendosi nella scena hard con una fusione di rock e metal classico. Il gruppo si ispira apertamente ai grandi nomi del passato in una indiretta celebrazione della loro eredità musicale. I Black Spiders si formano a Sheffield, Inghilterra, e producono il primo EP nel 2008. Seguono due EP (a cadenza annuale), la partecipazione al Download per due anni di seguito, militanza ad High Voltage, Bloodstock e Sonisphere, un tour con gli Airbourne (acclamati dalla stampa in cerca di numeri come potenziali eredi AC/DC) e l’ iTunes Festival nel 2011 al fianco di Ozzy Osbourne. E’ giunta l’ora per il quintetto di pubblicare il primo album in studio, Sons of the North, un condensato puro di stoner ed hard rock che strizza l’occhio tanto ai primi Sabbath quanto agli AC/DC. I Black Spiders come si diceva miscelano con disinvoltura metal classico, e un gusto per il riff in puro stile old school. Si passa da brani più nervosi come l’apertura di Stay Down a brani più sinuosi come Easy Peasy in cui una voce femminile fa da controcanto alla parte vocale di Spiby. Non mancano donne motori, zz top e una certa sporcizia Southern mitigata tutto sommato dall’eco dei Motley Crue, basta prendere un brano come  Just Like a Woman per pensare alla struttura di Dr. Feelgood. Sono richiami rintracciabili nel muro chitarristico di Mans Ruin, nella sinistra S.Peter e in Blood of the Kings, dove Spilby ci minaccia: “Blood on the rocks / Blood on my hands / Bloodied and broken”.

 

Fabiana Giovanetti
Fabiana Giovanetti
Giovane senza patria, Fabiana si definisce una scribacchina in erba, ancora acerba ma con armadi pieni di sogni scarabocchiati su post-it colorati. Vive in Inghilterra e ci lavora, frequentando l'ambiente discografico

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Fragments, i disegni esistono. Marco Brancato racconta il video dei Mòn. Esclusiva indie-eye

"Indurre a credere che i disegni esistano o che la realtà sia solo disegnata. Che è poi la verità". Marco Brancato ci racconta con un suo contributo inedito la lavorazione di Fragments, nuovo bellissimo tassello della sua videografia realizzato per i Mòn e condiviso con Michele Manca. Tra realtà e animazione, sogno ed esperienza, Fragments è davvero un video unico

Videoclip: Let forever be, spazio mentale o digitale?

Spazio ottico, spazio digitale: Busby Berkeley, Michel Gondry, Heaven 17.

Richard Phillips, un corto su Sasha Gray con la musica di Chelsea Wolfe

Il video con Sasha Grey realizzato da Richard Phillips con la musica di Chelsea Wolfe

TIziana Felle – “Mark My Words” il video diretto da Giovanni Labianca

Tiziana Felle, veterana della scena musicale italiana, presenta il suo album "Boundaries" e lo promuove con un video musicale diretto da Giovanni Labianca. Vi raccontiamo "Mark My Words" attraverso le parole di Felle e Labianca e con un nostro percorso critico

Cosimo Bianciardi & Intima PsicoTensione – Il Candore – il nuovo videoclip di Alice Cortella in anteprima esclusiva

La ballad di Cosimo Bianciardi & Intima PsicoTensione richiama in qualche modo il folk britannico nella sua lunga parabola creativa, fino alle struggenti torch songs di Glen Hansard. Alice Cortella dirige per la seconda volta la band toscana ne il video de "Il Candore", gioco di bambini e stupore infantile che sollecita la ricerca delle origini. In anteprima esclusiva su Indie-eye VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015