domenica, Maggio 9, 2021

Flora Strocchia

Flora scrive, è traduttrice, ascolta molta musica e non si perde un concerto.

Cranchi – Non canto per cantare: la recensione

Le canzoni dei Cranchi sarebbero da "premio della critica", ma se fossero arrivati a Sanremo, Massimiliano e Marco avrebbero smosso il fegato anche ai figli delle "cariatidi democristiane con la testa sotto terra". La nota Kermesse musicale è finita, e Massimiliano Cranchi - che, per parafrasare il grande Troisi, si sarebbe potuto chiamare Ugo e scalare le classifiche - "non canta per cantare"

The Baseball Project – 3rd: la recensione

The Baseball Project, supergruppo costituito per regalarci un nuovo concept album su uno degli sport americani più seguiti di tutti i tempi, una storia che diventa accessibile e appassionante anche per chi non conoscesse le regole del gioco.

Return Of The Silkie: il folk di Carol Kleyn

Alcuni vecchi capitoli del grande libro del folclore non sono mai stati aperti, sebbene mai si siano chiusi. È il caso dell'operazione che Drag City ha recentemente compiuto sulla discografia di Carol Kleyn, arpista di Seattle, artefice di un folk toccante, lontano e vicino allo stesso tempo.

Cleo T. – Songs of gold and shadow: amore e crudeltà

Cleo T. è una francesina d'altri tempi, dolce e sinuosa, di un'eleganza fatta di pizzi, seta, ciocche e oro. Canta in inglese, ma anche in italiano, e si presenta al mondo con un album prodotto da John Parish e con canzoni scritte da Robert Wyatt, Tori Amos, Calexico, Goran Bregovich, Pj Harvey, Nick Cave

Before the show – Years & Years & years

Il pop dei Before the Show è fatto con il cuore, pieno com'è di quel grigiore emotivo facilmente associato alla scandinavia, terra di origine del quintetto di Copenhagen

Still Corners: Strange Pleasures, un viaggio sintetico e tropicale

Il secondo album del duo dream pop del momento è l'album da viaggio dell'estate 2013; Strange Pleasures contiene 12 tracce perfettamente mellow, ovvero suadenti, calde e succose

Har Mar Superstar – Bye Bye 17

Flora Strocchia ci racconta la sua esperienza ravvicinata con le mutande e il pacco di Har Mar Superstar

Suede – Bloodsports

Dopo diciassette annii Suede tornano all'ovile di Ed Buller, loro storico produttore

Flora Strocchia

Flora scrive, è traduttrice, ascolta molta musica e non si perde un concerto.