mercoledì, Aprile 24, 2024

L’Orso – La Provincia (Garrincha, 2012)

La Provincia è il tema principale del secondo EP de L’Orso, una raccolta di 5 pezzi per la durata di un quarto d’ora. Ogni singola canzone tratta di una diversa storia d’amore, quell’amore vissuto al tempo dei sentimenti precari e dei baci telematizzati, con la vita universitaria milanese come sfondo di un presente che si confonde con ricordi ingialliti e un poco squallidi di una vita precedente. Riferimenti colti si mescolano a dettagli più quotidiani, come Goethe e Gmail, in una poetica che a tratti si fa zoppicante nonostante molte delle immagini create nei testi siano originali e ricercate. Lo stile della scrittura è palesemente influenzato dalla leva cantautorale degli anni ‘0, a metà fra un Dino Fumaretto nella sua versione meno avanguardistica e il genovese Michele Bitossi/Mezzala, con vaghe divagazioni verso l’atteggiamento naif tipico di Dente e la concretezza de I Cani. Gli arrangiamenti, fatta eccezione per una batteria che fa delle scelte eccessivamente battute, oltre al packaging e all’artwork, sono i dettagli più piacevoli di questa raccolta fatta di piccoli affreschi di vita ordinaria: da notare soprattutto la tromba di Davide Lelli, il violino di Gaia D’Arrigo e i divertenti coretti che percorrono tutto il lavoro, anche se spesso cozzano con un cantato che rischia di scadere in cantilena. Ogni ascolto trasmette una gioia inaspettata e ingenua tipica di chi si approccia alla vita con ancora molte speranze ed aspettative, una gioia sincera non ancora scalfita dal cinico scorrere dei giorni e dalla frenesia logorante della città. Dopo L’adolescenza, L’Orso fa i conti con il suo passato e inizia a percorrere una strada più adulta e smaliziata, un passaggio che segna la perdita dell’innocenza e dell’inesperienza, caratteristiche tipiche di esordienti e provinciali.

Mattia Barro (testi e canzoni) / Tommaso Spinelli (basso, tastiera e cori) / Christian Tonda (chitarra acustica) / Davide Lelli (batteria, percussioni e tromba) / Gaia D’Arrigo (archi e cori) / Prodotto, registrato e mixato da Matteo Romagnoli presso il Donkey Studio di Medicina (Bologna) con l’aiuto di Alberto Guidetti -LoStatoSociale-. / Masterizzato da Francesco Brini presso lo Spektrum Studio di Bologna

Emanuele Lanosa
Emanuele Lanosa
Emanuele (detto Lello), 25 anni, ha terminato nel 2009 gli studi universitari, concludendo la sua carriera accademica con una laurea alla Statale di Milano in filosofia teoretica su Charles Taylor. Coltiva interessi quali basket, cinema, letteratura e ovviamente musica.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img