lunedì, Giugno 24, 2024

Lovespoon – Lovespoon (2011, Autoprodotto)

Album d’esordio per il quartetto di Ravenna; Giovanni Sgarbi (voce, chitarra), Matteo Lamergese (voce, chitarra, fisarmonica, armonica, tastiere), Nicola Medri (basso, chitarra, cori), Luca Donigaglia (batteria e percussioni, cori). Lovespoon è un lavoro frizzante che fin dalle prime note porta alla mente suggestioni di natura folk, passaggi nettamente rock anni ’70, cammei psichedelici con tanto di tastiere alla Doors. Lovespoon è un lavoro appassionato, genuino, vera e propria materia grezza, nel senso buono del termine. Di certo la band di Ravenna non è affetta dalla cura maniacale della post produzione, né schiava dell’errore o della perfetta performance. Tutto ciò conferisce spessore e rilievo al lavoro che traccia dopo traccia mette in luce le potenzialità della band. Anche la pronuncia inglese del cantante, Giovanni Sgarbi, non sempre perfetta, si presta per le sonorità retrò e seppiate del disco. Il suono dell’album lascia ampio respiro, partendo con le soffiate folk di Curly Love, proseguendo sulla scia youngiana di Naked For You per poi ripartire sulla carica e ritmata Morgan Le Fay. Tuttavia non solo la vecchia America incantata dalle ballate di Dylan risuona nei brani dei Lovespoon; a ben vedere nicchia qualche sana rivisitazione britannica come nel caso di Valentine coi suoi richiami ai Pink Floyd di Emily Plays.

Giulia Bertuzzi
Giulia Bertuzzi
Giulia vede la luce (al neon) tra le corsie dell'ospedale di Brescia. Studia in città nebbiose, cambia case, letti e comuni. Si laurea, diventa giornalista pubblicista. Da sempre macina chilometri per i concerti e guadagna spesso la prima fila.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img