Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Furiosi, politici, algidi e caldissimi. Tra elettronica e spoken word, gli straordinari m o k r o ï é 

Di

Del progetto m o k r o ï é avevamo parlato a fondo in occasione del lancio di Because, che vedeva i due fondatori del progetto, Francesco Virgilio e Carol Aplogan impegnati con l’imponente lavoro fotografico di Sergey Ponomarev.  

Il video, lanciato proprio da indie-eye in anteprima per tutta l’Italia, annunciava l’ep « G L O B A L – S Y S T E M – E R R O R », il nuovo lavoro del duo, esplorazione sonica sull’inesorabile autodistruttività della razza umana.

Ed è proprio l’estetica della crisi, l’interferenza e l’entropia, che informa tutta la musica del progetto m o k r o ï é, con modalità lontane anni luce dai cantori scassati della depressione economica e identitaria che poco ci piacciono.

Gli strumenti sono quelli di un’elettronica incompromissoria, coltissima, ma anche potentemente viscerale. Ma non è tutto. Virgilio e Aplogan creano le tessiture di questo trip hop post apocalittico, dove lo spoken word del francese Allonymous si innesta con modalità che disattendono le forme strutturali del pop.

Il risultato è un techno-core attraversato dalla furia politica e fonetica di Amir Baraka, Gil-Scott-Heron e altre suggestioni poetry slam, così da contrastare i glitch, i difetti, la corruzione del suono e la freddezza del mondo digitale con il calore furioso della voce. 

m o k r o ï é – SO THEY WALKED (Official Music Video)

m o k r o ï é
« G L O B A L – S Y S T E M – E R R O R »

self-released (digital), 2017 | elettronica, spoken word
CREDITS:

Because | Because [ acoustic ] | So They Walked | So They Walked [ acoustic ]

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.