giovedì, Maggio 30, 2024

Buste per i dischi in vinile: quali scegliere?

Sono molte le domande che si pone un collezionista di dischi in vinile alle prime armi, tra queste, quali buste utilizzare per conservare i dischi, proteggendoli dalla polvere, da rischi atmosferici, raggi UV e altre condizioni ambientali. Ne abbiamo testate alcune con il nostro video tutorial.

Trasparenti oppure opache? Polietilene o polipropilene? anti UV oppure no? Quale spessore è quello giusto?

Sono solo alcuni dei dubbi che potrebbero assillare un collezionista di dischi alle prime armi, con la necessità di proteggere la propria collezione di vinili con le buste adeguate.

Nel nostro tutorial video abbiamo recensito alcuni prodotti commercializzati dalla britannica Spincare, prendendo in esame le gamme Density, Clarity e Crystal. Tutte per 12 pollici singoli, doppi e tripli, presentano alcune differenze per quanto riguarda materiali, spessori e naturalmente utilizzo.

Guida ai prodotti – Buste Spincare per proteggere i dischi in vinile

Polietilene e polipropilene

La differenza tra i due materiali non deve essere valutata in termini qualitativi. Il primo è un materiale flessibile e morbido e crea un effetto opaco. Il secondo è invece più rigido e trasparente. Se il vostro scopo è rendere comunque “visibile” la vostra collezione di vinili in tutta la sua brillantezza, il secondo potrebbe essere la scelta giusta.

Spincare propone la gamma Density in polietilene vergine smerigliato (più opaco e morbido) e quella Crystal in polipropilene, quindi ultra trasparente.

Entrambe sono di ottimo spessore e soprattutto sono acid free, ovvero secondo Spincare l’opposto di quelle realizzate in PVC. Density protegge anche dai raggi UV.

Questi due aspetti sono abbastanza controversi e rappresentano una delle principali diatribe in ambito commerciale per quanto riguarda le buste di protezione per i dischi in vinile.

Se le buste in PVC consentono di raggiungere spessori ragguardevoli a partire da 120 micron grazie alla produzione a stampo, l’idea che possano opacizzare il vinile è ancora argomento di discussione, anche se bisogna chiarire che tra i fattori di conservazione di un disco, incidono molto le condizioni ambientali.
In questa sede sarà importante chiarire un fattore “ecologico” che ci sta molto a cuore: PVC e Polipropilene sono entrambi materiali plastici, cioè di sintesi. Il primo, che è clorulo di poilivinile, non si ricicla con molta facilità, oltre ad essere altamente tossico nel caso venga bruciato. Al contrario, il Polietilene è riciclabile perché termoplastico, ovvero significa che si può riciclare e non è tossico in caso di combustione.

Dal nostro punto di vista quindi la scelta di Polietilene e polipropilene è migliore rispetto al PVC: per ragioni estetiche, per ragioni etiche e anche per mettere al sicuro la propria collezione da ulteriori problematiche.

Buste richiudibili

Spincare ha un’intera gamma di buste richiudibili con una speciale striscia adesiva. La protezione per i dischi in vinile è totale per quanto riguarda la polvere, ma possono essere considerate più scomode rispetto alle serie Density e Crystal. La gamma che stiamo esaminando e che è possibile vedere anche nel video tutorial è la Clarity. Sono buste molto leggere, di spessore 50 micron quindi la metà delle Density (100 micron), e vendute nelle versioni “Single Lp” per 12 pollici singoli, “Double” per i doppi e “Triple” per dischi di spessore superiore. Sono ovviamente disponibili anche le versioni 7 e 10 pollici.
Completamente acid free per quanto riguarda i materiali, sono sicure e non generano danni alla collezione di dischi. Lo spessore di 50 micron può generare qualche problema se il disco non è delle dimensioni giuste, fino a strapparle.

In base al nostro test consigliamo l’acquisto almeno della versione “Clarity Double” adatta per i cosiddetti doppi LP. Sono perfette anche per i singoli a nostro avviso, perché lasciano lo spazio necessario per poter tirare fuori il disco nella massima sicurezza, senza il rischio di strappare la busta.

Quale dimensione? Estetica, qualità e sicurezza

In base al nostro test, la migliore busta per vinili 12 pollici prodotta da Spincare è sicuramente la Density, per rapporto qualità prezzo e versatilità. Il pacco da 100 costa 17,95 EURO, non ci sono differenze dimensionali, perché è giusta per LP singoli, LP doppi e anche per album di dimensioni superiori come i tripli. Nel caso di Crystal, la qualità e l’estetica è garantita dalla trasparenza della busta, ma occorre spendere qualcosa in più per le diverse dimensioni disponibili. Density è quindi quella universale, che vi consente di proteggere grandi quantità di vinile velocemente, senza troppe distinzioni.

I prodotti Spincare, oltre che sul sito ufficiale del produttore specializzato in manutenzione, pulizia e conservazione dei dischi in vinile, si trovano anche nello shop amazon italiano del produttore.

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

IN SINTESI

Sono molte le domande che si pone un collezionista di dischi in vinile alle prime armi, tra queste, quali buste utilizzare per conservare i dischi, proteggendoli dalla polvere, da rischi atmosferici, raggi UV e altre condizioni ambientali. Ne abbiamo testate alcune con il nostro video tutorial.

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img
Sono molte le domande che si pone un collezionista di dischi in vinile alle prime armi, tra queste, quali buste utilizzare per conservare i dischi, proteggendoli dalla polvere, da rischi atmosferici, raggi UV e altre condizioni ambientali. Ne abbiamo testate alcune con il nostro video tutorial.Buste per i dischi in vinile: quali scegliere?