Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Torna uno dei festival Italiani più attesi della stagione estiva. La Festa della Musica di Chianciano numero XVI. Grandi ospiti internazionali tra cui i Balthazar, Crookers e Gentleman’s Dub Club oltre ai nomi nazionali di alto prestigio come Omosumo, C'mon Tigre, Bad Love Experience e Giovanni Truppi. Media partner di indie-eye.it e goldworld.it, tutti i dettagli 

Di

Torna la Festa della Musica di Chianciano terme, la kermesse più vitale della toscana a ingresso totalmente libero e in programma dal 22 al 26 luglio 2015. Anche per questa edizione indie-eye è media partner del festival insieme a goldworld.it

Moltissima la musica di qualità ma anche le novità enogastronomiche a chilometro zero, segno distintivo del festival organizzato dal Collettivo Fabrica che quest’anno porta in tavola selvaggina di qualità secondo i principi culinari di un partner d’eccezione come ARCI Caccia che cura tutto il profilo culinario della rassegna.
Sarà bene ricordare che il festival è interamente organizzato da volontari, quest’anno con il numero record che supera le 200 unità

Ma andiamo per ordine e sveliamo il programma musicale.

Balthazar

Balthazar

La serata inaugurale del 22 vedrà in scena le band locali selezionate tra 60 nomi e come ogni anno rappresentati dalla Small Big Band al completo, ensemble chiancianese dedito alla rivisitazione dei classici del Jazz in una forma tra il popolare e le orchestre jazz di una volta.

Il 23 si comincia con Fabrizio Pocci e il suo metissage tra cantautorale e patchanka seguito dai C’mon Tigre, collettivo tra i più apolidi del panorama italiano, di cui abbiamo parlato anche su indie-eye. A seguire il primo asso internazionale che esce dal cilindro del collettivo fabrica, una formazione belga nota come Balthazar che presenterà l’ultimo Thin walls, disco in studio co-prodotto da Ben Hillier e Jason Cox.

 

Gentlemans Dub Club

Gentleman’s Dub Club

Venerdi 24 arrivano i Bad Love Experience il cui nuovo Believe Nothing è stato presentato in esclusiva italiana proprio per i lettori di indie-eye lo scorso dicembre, occasione da non perdere per godersi dal vivo una delle band più interessanti del panorama italiano. Giovanni Truppi è l’artista successivo, che porterà la sua poetica ironia sul palco chiancianese attraverso uno stile cantautorale tra i più originali e corrosivi in Italia. Chiude la serata un nome internazionale come quello dei Gentleman’s Dub Club, nuovi campioni del reggae europeo, formatisi a Leeds nel 2006 e alfieri di un metissage tra dubstep e ska davvero esplosivo e fatto apposta per deflagrare sul palco; dopo i maggiori festival europei di bass music se li è accaparrati proprio la Festa della Musica di Chianciano.

Crookers

Crookers

Ad inaugurare la serata del 25 saranno i fiorentini The Venkmans, già band di supporto per Tricky nel 2013 e nel 2015. Subito dopo i mitici Omosumo, tre siciliani doc che non hanno bisogno di presentazioni e che porteranno a Chianciano i brani del recente Surfin Gaza di cui abbiamo parlato qui su indie-eye. Chiude la serata Crookers, ovvero Phra producer, con il suo suono tra house e rap, artefice di remix per U2, Lady Gaga e Kid Cudi per il quale ha prodotto “Day’n’Nite” salito al primo posto delle classifiche mondiali proprio con questa versione remix. L’album che porterà sul palco è uscito nel 2015 e si intitola Sixteen Chapel, sorta di enciclopedia sonora che passa dall’R&B alla ghetto house.

 

La serata di chiusura del 26 sarà affidata allo show dei romani Mamavegas, una delle formazioni indipendenti più resistenti e importanti in Italia. Presenteranno a chianciano i brani dell’ultimo “Arvo“.

Last but not least, “selvaggina in tavola“, titolo che assimila tutta la sezione enogastronomica del festival e che valorizza il lavoro del comitato E20 e di Arci Caccia che si occuperanno della cucina a km zero portando in tavola i migliori sapori della toscana con particolare attenzione alla selvaggina servita in piatti di ceramica, bicchieri di vetro e posate di metallo sotto il segno della degustazione di qualità.

Segnaliamo anche la giovane realtà fiorentina nota con il nome No Dump, architetti e designer incaricati di realizzare uno spazio creativo con materiali di riciclo e la partnership con l'”Istituto Musicale Bonaventurra Somma” oltre che con “Voci& Progetti” che promuoveranno laboratori per bambini nei pomeriggi di sabato 25 e domenica 26 incentrati su musica e teatro. Tra i partner anche “In sostanza“: progetto realizzato da Unità Operativa Prevenzione Dipendenze Patologiche Usl 7 Siena, nato con lo scopo di informare i giovani sull’abuso di sostanze.

XVI edizione
Festa della Musica
& selvaggina in tavola

Parco Fucoli

Chianciano Terme (SI)
dal 22 al 26 luglio 2015
ingresso libero
apertura area ristoro ore 19:30
inizio concerti ore 21:30
Rassegna inserita all’interno del cartellone unico “Festival nelle terre di Siena”,
realizzata con il Patrocinio e il sostegno del Comune di Chianciano Terme e in collaborazione con la Provincia di Siena
mediapartner: indie-eye.it – goldworld.it