lunedì, Settembre 28, 2020

Electric Electric – Discipline (Africantape, 2012)

Il recente lavoro degli Electric Electric è l’ennesima riprova della qualità che gravita attorno all’etichetta d’Oltralpe Africantape, che con i suoi ragazzi (Marvin, Papier TigreVentura) ha creato una vera e propria scena, degna di questo nome. Discipline è la seconda uscita del gruppo di Strasburgo, più corposa del precedente Sad Cities Handclappers (disponibile in ascolto gratuito nel non più aggiornato sito della band), sintesi tra le estensioni futuristiche dei compagni Marvin e istanze tribali che sembrano ormai contrassegnare la tendenza al revival di questi ultimi anni. Math rock, il loro, definito, a ragione, come gli Slayer al servizio degli Shellac, per la potenza di batteria e chitarre e per le arzigogolate strutture. E non solo grazie ai loop che permettono oltre che a sovrapporre i suoni a cambiare ritmiche, evidenziando ora il levare, ora il battere. E’ anche il lavoro ai tamburi di Vincent Redel, che in occasione della title-track sfodera andature ora indie-rock ora punk-hardcore. Impressiona del gruppo la potenza, curata nemmeno troppo gradualmente: i livelli esplodono dopo pochi minuti, senza i synth old skool dei Marvin. Si stirano invece le strutture ritmiche fino al loro naturale decadere, con il delay (la conclusiva Material Boy) o con appunto le già citate sovrapposizioni. C’è spazio anche per altro: Exotica Today scampanella come Bike di BarrettPornographic Arithmetic sono le porte dell’inferno di Flatlandia, La Centrale è il delirio ossessivo compulsivo dei Tanlines e altro che sole, mare e belle ragazze… Dispiace solo per il cedimento, ormai forzato, alle melodie tribali. Di tributi penso che ormai non ce ne sia più bisogno. E da questa nuova “scena” ci aspettiamo tutt’altro che tributi. Particolarità: le tracce sono misurate in secondi e non in minuti.

 

Elia Billero
Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

The Best Sub Pop’s Music Videos of 2019: I migliori 10 videoclip Sub Pop dell’anno

I migliori video SUB POP del 2019. In collaborazione con Kizmaiaz, promozione italiana per le produzioni dell'etichetta di Seattle, i 10 migliori videoclip diffusi durante l'anno. Con la musica di Clipping, Shannon Lay, Mass Gothic, Shana Cleveland, Corrido, Orville Peck, Omni, METZ, Knife Knights e il talento di creativi come Matt Yoka, Lars Jan, Evan Fellers, C Prinz, Shana Cleveland, Jonathan Robert, Frankie Broyles, Martin MacPherson, Michael Maxxis, Joe Garber

Miranda July realizza il video del millennio per le Sleater Kinney: Hurry On Home

Miranda July realizza il video del millennio per le Sleater Kinney

Dizzee Rascal – Ghost: il video di Laura Weaver

I nuovo video di Dizzee Rascal è diretto dalla talentuosa regista parigina Laura Weaver: Ghost

Monica P – Labbra rosse, il videoclip di Elena Spada in anteprima esclusiva

Il terzo album di Monica P si intitola "Rosso che non vedi". Il suo nuovo singolo, "Labbra rosse". Per l'occasione, la talentuosa cantautrice torinese ha collaborato per la seconda volta con l'art director regista Elena Spada. Un video scarlatto in anteprima esclusiva su indie-eye VIDEOCLIP

Alia con Pippola Music – “La lista delle buone intenzioni” e il video di Goldie Hawn – lifting version in esclusiva

Alia entra nel roster di Pippola Music e per festeggiare lo fa con un nuovo brano. Oltre a "La lista delle buone intenzioni" nel singolo digitale c'è anche una nuova edizione di "Goldie Hawn" con un video "remixato" da Paolo Favati e Marco L. Lega, in esclusiva lancio su indie-eye.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015