mercoledì, Ottobre 21, 2020

Kobayashi – in absentia – (corasong – 2009)

Tipi i tosti i Kobayashi. Quelli che non ti aspetti e tirano fuori un concept album di quattro tracce da 10 minuti l’ una. Nel 2010. Disco difficile, complicato, cupo forse. Anche perché in effetti, dopo una definitiva maturazione il frutto è da cogliersi, altrimenti rischia di appassire e ammuffirsi.
La logica ci indica quindi che il momento giusto nel quale apprezzare qualcuno e qualcosa in campo musicale sia quello in cui l’ originalità propria di ogni artista sposa la conoscenza, la ricerca, la grazia compositiva. Alcuni di loro però, raggiungono la piena maturazione nell’ indifferenza di molti (ed è il caso del loro omonimo album del 2008, che, tecnicamente parlando è un album perfetto) e allora usano manieristicamente la loro maturità, giocando a scoprire nuovi suoni, nuove forme compositive, nuova complessità, nuova energia velandoli di malinconia, raggiungendo una piccola vetta di sintesi estrema che ci ricorda che i Kobayashi, sono ancora loro. Nel male e nel bene, il cerchio si apre e si chiude senza lasciare nulla al caso e al superfluo, né fuori, né dentro. A tutto questo manca qualcosa? No signori, qui si elogia la presenza dell’ assenza. Troppo autoreferenziale? Forse, ma estremamente affascinante.

Kobayashi su myspace

Michele Baldini
Michele Baldini
Contatta la redazione di indie-eye scrivendo a:info@indie-eye.it // per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it // per l'invio di materiale promozionale puoi spedire a: INDIE-EYE | VIA DELLA QUERCIOLA N. 10 | 50141 | FIRENZE //

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Oslo tapes, Les élites en flammes è il nuovo video

Les élites en flammes - video tratto dal nuovissimo album degli Oslo Tapes, i dettagli...

Brother si scrive BRTHR: l’arte di Alex Lee e Kyle Wightman

La recentissima uscita del nuovo video di Ben Khan intitolato "Youth" è l'occasione per ripercorrere la carriera di una coppia di videomaker tra le più intelligenti e stimolanti del panorama attuale legato ai music video; si scrive BRTHR, si pronuncia Brother.

Rihanna – What now è uno dei video più interessanti dell’anno

Il video di "What now" diretto da Jeff Nicholas, Jonathan Craven e Darren Craig per Rihanna è uno dei più interessanti dell'anno

Banks – Brain: il video di Barnaby Roper è “puro sesso”

Nuovo video per la magnifica Banks diretto da Barnaby Roper: Brain, un'esperienza di puro sesso

Tv Priest: questo non è il mio inno nazionale – I videoclip dell’incendiaria band londinese

Il lavoro, la monarchia, lo stato, i consumi in Gran Bretagna prima della pandemia e nell'immagine spettrale di quello che potrebbe essere dopo. Tv Priest sono la band più politica tra quelle uscite dal contesto indipendente attuale. Hanno realizzato tre singoli e tre video, tutti accomunati da una feroce e potente opposizione al presente della nazione. In attesa del loro primo album, previsto per novembre 2020, vi raccontiamo le tre clip che hanno promosso i primi tre incendiari brani scritti dalla band londinese.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015