domenica, Ottobre 25, 2020

Lightning Dust – Fantasy: Evoluzioni intimiste all’ombra della Black Mountain

Fantasia elettronica

black_mountain_christopherwilson-1Mentre i Black Mountain proseguono per la loro strada con ben due dischi sempre degni di nota (Wilderness Heart del 2010 e la colonna sonora del film Year Zero, datato 2012), il progetto Lightning Dust viene accantonato per un po’. Il successo del precedente disco non lascia insoddisfatti, ma la notorietà del gruppo di testa evidentemente non lascia spazio necessario per il terzo episodio. Con Wilderness Heart si sorpassano (finalemente?) gli anni ’60 per effettuare maggiori ricerche all’interno degli anni ’70 (molte analogie si possono cogliere con taluni dei gruppi che oggetto di molte compilation tematiche come Man Chest Hair, di cui ho trattato in precedenza). Gli organi spingono, talvolta anche la batteria (Let Spirits Ride potrebbe mandare in culo anche la reunion dei Sabbath), talvolta la Webber viene spinta in cima al palco per la sua parte (nella traccia che dà il nome al disco).

Per Year Zero si cerca di lasciare da parte le testimonianze hard rock per sperimentare (se è possibile sperimentare guardando alla storia di 40 anni fa) su synth, moog e altro armamentario fuori commercio. Solo alcune tracce sono inedite, come Phosphorescent Waves, che mescola i Tangerine Dream a Shine On You Crazy Diamond, in modo pedissequo, quasi da plagio, oppure Embrace Euphoria, ancora dalle parti dei Floyds. La parte del leone in queste finestre fuori dal tempo la fa proprio Amber Webber, sussurrando imperativi caustici come una nuova Fitter Happier dei Radiohead. Solo la conclusiva Breathe abbandona gli azzardi per conseguire un rock tradizionale, da titoli di coda. (Continua nella pagina successiva…)

Elia Billero
Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

V. Edo – Solo tu: Il video in esclusiva su indie-eye

"Solo tu" anticipa l'album di V. Edo, ovvero Edoardo Vergara, in uscita il prossimo 15 aprile. Indie-eye presenta in esclusiva lancio il videoclip diretto da Francesco Leitner, regista di lungo corso che ha collaborato con RAI, La7, Sky. Oltre al video, vi raccontiamo la lavorazione e tutti i dettagli di produzione

Kaki King, No true Masterpiece will ever be complete – il video

No true masterpiece will ever be complete, il nuovo video di Kaki King e la tournee celebrativa per i dieci anni dal primo full lenght...

Toulouse – Found – il bellissimo videoclip 3D di rubberband

rubberband collaborano con Depthkit per questo video che utilizza la tecnica di ripresa per realtà volumetriche immersive. Found è il nuovo video realizzato per Toulouse

Equateur – The Lava: il video di Kadavre Exquis

Nuovo video per l'animatore Kadavre Exquis: "The lava" per Equateur

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015