Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Land of the Free è "a Spike Lee Joint". Il video diretto dal regista afroamericano per The Killers al confine tra Stati Uniti e Messico.  

Di

Assente dalle scene dal 2017, la band di Brandon Flowers torna con un nuovo brano che era nel cassetto sin dal 2012, quando il massacro della scuola elementare Sandy Hook viene mostrato da tutti i media del paese. Un sentimento di rivolta, quello dei The Killers, che cresce e si sviluppa durante gli ultimi anni di amministrazione Trump e con la visione di “13”, il documentario di Ava DuVernay sulla mattanza sopra citata. Sentimenti e visione politica che confluiscono in “Land of the free” e nell’ingaggio di Spike Lee per la realizzazione del videoclip, scelta voluta dallo stesso Flowers dopo la visione di BlacKkKlansman. Il regista afroamericano adotta uno stile prettamente documentaristico e si reca personalmente al confine durante gli ultimi mesi del 2018, filmando le carovane di migranti, le tendopoli dei richiedenti asilo e gli scontri di San Ysidro, dove l’esercito americano ha sparato lacrimogeni e proiettili di gomma contro la popolazione civile. Il mare, un aquilone che sorvola il confine di filo spinato tra Tijuana e Imperial Beach, i volti e i ritratti di un intero popolo in marcia, declinano un lavoro altrimenti crudo, da una prospettiva fortemente lirico-poetica, tanto da infondere la forza di un elevazione corale ad un brano che si avvicina solo tiepidamente alla forma del canto gospel.

The Killers – Land of the Free – Dir: Spike Lee

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.