Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

I dieci migliori videoclip del 2015 per la redazione musica+cinema di indie-eye. Le recensioni, le interviste ai realizzatori e i videoclip 

Di

I dieci migliori videoclip del 2015 per la redazione musica + quella cinema di indie-eye, con i link agli approfondimenti, le recensioni e le interviste. Tutti video internazionali, tranne un italiano, quello diretto da John Snellinberg per i Calibro 35.

Il primo della lista è invece This is My Hand, splendido progetto partecipativo coordinato da Shara Worden insieme all’ottimo Raphaël Neal. Buona visione:

1) My Brightest Diamond – This is my hand dir. Raphaël Neal (Leggi la recensione)

2) Bjork – Mouth Mantra Dir. Jesse Kanda (Leggi la recensione)

3) Joanna Newsom – Sapokanikan dir. Paul Thomas Anderson (Leggi la recensione)

4) Rose Mcgowan – RM486 dir. Jonas Åkerlund (Leggi la recensione)

5) Calexico – Falling from the sky dir. Mikel Cee Karlsson (Leggi la recensione)

6) David Bowie – Blackstar dir. Johan Renck (Leggi la recensione)

7) Peaches – Rub – dir.  Peaches, A.L. Steiner, Lex Vaughn (Leggi la recensione)

8) Ava Luna – Steve Polyester dir. Angela Stempel (Leggi la recensione)

9) Modest Mouse – Lampshades on fire dir. Jorge Torres-Torres (Leggi la recensione)

10) Calibro 35 – Bandits on Mars dir. John Snellinberg (leggi l’intervista a John Snellinberg)