Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Baby I'm Bored è il capolavoro di Evan Dando. Tra alternative country, indie rock, ballate grunge e altre perle rivede la luce grazie a Fire Records in due versioni deluxe con un disco aggiuntivo di inediti. Abbiamo aperto per voi il cd boxset nel nostro nuovo video unboxing. 

Di

Evan Dando, Baby I’m Bored – il video unboxing

Dopo lo scioglimento dei Lemonheads, Evan Dando tornò alla musica con un tour, il “live at the brattle theatre” per poi pubblicare nel 2003 il suo primo album solista intitolato “Baby I’m Bored“.

Autobiografico e onesto il disco toglie ogni velo ed etichetta che riconduca la musica del nostro al Grunge. Senza una band di riferimento Dando torna alle radici e scrive pensando più all’alternative country che ad altri generi. Oltre a due brani scritti da Ben Lee l’album ospita i contributi del produttore Joe Brion, quelli di Bryce Goggin, Tom Morgan, Howe Gelb dei Giant Sand, John Convertino e Joey Burns dei Calexico, Chis Brokaw dei Come.

La ristampa proposta dalla Fire Records include un disco in più di brani inediti, b-sides, alternative version,  sia nella versione doppio vinile che in questa doppio CD inserita in un bellissimo packaging curato dallo stesso Dando nella forma “libro” a cui Fire Records ci ha abituati (vedi quello dedicato a Bert Jansch). Il booklet interno è di circa 24 pagine.

Evan Dando in rete

Evan Dando, Baby I’m Bored