lunedì, Settembre 28, 2020

Richard Phillips, un corto su Sasha Gray con la musica di Chelsea Wolfe

Classe 1962, nato in Massachusetts, Richard Phillips vive e opera a New York ma ha diffuso le sue opere attraverso mostre collettive e personali tra gli stati uniti e il vecchio continente. Tra queste un’importante esposizione a Le Consortium, Dijon nel 2004 e una collezione più corposa esposta all’Albright-Knox Art Gallery, di Buffalo, NY; al Denver Museum, CO; al Modern Art Museum di Fort Worth, TX; al Museum of Modern Art, New York; al Museum of Contemporary Art di Miami e via dicendo.

Phillips, nel suo rapporto con la pittura, l’immagine, il ritratto e il paesaggio, lavora soprattutto con immagini del mercato, prelevando linfa e ispirazione dall’immaginario della moda e del pop cosi da rimuovere i soggetti dal loro contesto originale per creare un nuovo livello di significati; un lavoro cominciato nel 1996 con l’esposizione di tredici dipinti ispirati ad un gruppo di fotografie di moda tra il ’60 e il ’70 in modo da lavorare sui gesti e le posture riprodotte su dipindi di stile realistico e di grande formato, realizzati utilizzando pittura ad olio e altre tecniche, cosi da minare la soggettiva fotografica sul corpo delle donne nella comunicazione commerciale.

Recentemente Philips ha trasposto le sue intuizioni in una serie di cortometraggi progettati per la Gagosian Gallery, il primo dei quali è dedicato all’attrice Lindsay Lohan, 90 secondi di vera e propria ritrattistica e landscape-gardening in movimento dove Phillips, in stretta collaborazione con gli artisti rappresentati spinge la sua ricerca sul rapporto tra una ritrattistica quasi tradizionale e il modo in cui viene mediata dalla cultura contemporanea. In un setting Hollywoodiano di consistenza atemporale, Philips propone gli ambienti di una Malibu deserta, sorta di simulacro svuotato e allo stesso tempo caricato di quel desiderio che accompagna le performance cinematiche contemporanee.

Con gli stessi propositi, Phillips ha girato intorno alla casa di John Lautner Chemosphere vicino a Mulholland Drive, un video insieme a Sasha Grey collaborando insieme ad Ellen Mirojnick per i costumi (Basic Instinct, Fatal Attraction, Wall street etc.) lavorando sull’identità maschio/femmina attraverso un contrasto evidente tra lingerie e un abigliamento di ispirazione militare.

Il contrasto che interessa a Phillips è sempre quello con il paesaggio, lo si può notare dalle ottiche utilizzate e dal modo in cui questo entra in relazione, secondo le intenzioni degli artisti coinvolti, con una re-visione o ri-flessione sulla San Fernando Valley, location di alcune delle produzioni per adulti più note per cui Sasha ha donato le sue performances.

E’ un dialogo tra presente e futuro realizzato attraverso una vera e propria immagine di transito e una ritrattistica in movimento che diventa rappresentazione, diario, flusso di coscienza, rapporto con l’ambiente. ” Ho voluto concentrarmi” dice Philips a questo proposito “Sulla trasformazione espressiva e psicologica di Sasha in attrice in movimento, fuori dai clichè che associano la grey alle produzioni della sua carriera passata“.

Phillips, ha voluto utilizzare come parte musicale un brano di Chelsea Wolfe tratto da Ἀποκάλυψις (apokalypsis), il secondo album ufficiale della songwriter californiana, in termini di composizione ma il primo uscito, rispetto alla pubblicazione del recente The Grime and The glow per Pendu Sound; a questo proposito l’etichetta Americana, per ricombinare la cronologia, stamperà una nuova edizione di Ἀποκάλυψις in vinile 12” LP e in versione digitale il prossimo 23 agosto.

Philips, per il video con la Grey ha scelto la traccia intitolata Moses; a sancire la collaborazione è stato lo stesso Todd Brooks di Pendu Sound che accoglie sotto la sua etichetta anche la stessa Sasha Grey, con il progetto a Telecine, presto sul mercato con un nuovo album previsto per Luglio e intitolato The Falcon and The Pod. Entrambi i recenti video di Phillips sono stati presentati in anteprima alla biennale di Venezia 2011 dal Garage Center for Contemporary Culture, dal 1 al 5 giugno 2011. Chelsea Wolfe, di cui abbiamo parlato approfonditamente più volte, è stata ospite di indie-eye con una ricca e approfondita intervista audiovisiva visibile da questa parte.

Il corto


Richard Phillips in rete


Sasha Grey in rete


Chelsea Wolfe in rete

Pendu Sound in rete

a telecine in rete

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Sophie – Faceshopping: una nuova identità, digitale e autentica, nel video della producer losangelina

Il contrasto tra simulacro e autenticità sembra incorporare la flagrante contraddizione che ci trova, tutti quanti, al centro di un controllo spasmodico della propria immagine, dove la realtà identitaria è sottoposta ad un'inesorabile frammentazione dal bombardamento transmediale a cui siamo sottoposti ogni giorno. Sophie è lo stato dell'arte dell'immagine contemporanea. Brutta o bella che sia

Settembre, lenzuola blu. Il video di Angela Cicchetti e Ivan Imperiali

I Settembre, ovvero Angela Cicchetti e Ivan Imperiali, auto-realizzano il video di "Lenzuola Blu"

Bullseye dei Polyphonic Spree esce come applicazione per iPad

I Polyphonic Spree di Tim DeLaughter seguono le orme di Kaiser Chief, Björk e Radiohead e decidono di promuovere la loro nuova uscita con un applicazione interattiva, i dettagli...

Jessie J. il video di Wild diretto da Emil Nava

Jessie J. torna a lavorare con il geniale Emil Nava per la produzione di Wild, video che anticipa il secondo album dell'artista britannica...

Q-Yes – Margherita: il videoclip in esclusiva lancio su indie-eye

Margherita, il primo singolo dei toscani Q-Yes è ora un video diretto da Saiara Pedrazzi, in esclusiva lancio su indie-eye

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015