Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Dana Falconberry, Austin Texas, ha passato 18 anni della sua vita studiando balletto classico e danza contemporanea. Scopre la musica durante il suo soggiorno presso l'Hendrix College, in Arkansas e la scopre grazie ai traditional di derivazione Delta e soprattutto Ozarks  

Di

 

Dana Falconberry – Indie-eye Podcast by Indie-Eye Network on Mixcloud

 

Dana Falconberry, Austin Texas, ha passato 18 anni della sua vita studiando balletto classico e danza contemporanea. Scopre la musica durante il suo soggiorno presso l’Hendrix College, in Arkansas e la scopre grazie ai traditional di derivazione Delta e soprattutto Ozarks (per i curiosi, da questo link è possibile ascoltare un breve speciale in real audio sulla musica dei monti Ozarks). Dopo due anni di full immersion in suoni e tradizioni, Dana si cimenta personalmente nella composizione, e appena conseguita una laurea in Economia legata alla distribuzione Musicale, comincia a suonare all’interno di pub, coffee shops, festival, competizioni. L’interesse di Dana per il songwriting è un’interesse anche squisitamente teorico, e nel 2003 fonda il Little Rock Songwriter; un circolo che si occupa di analizzare le strategie musicali e i processi narrativi legati alla scrittura di canzoni. Nel 2004, insieme al chitarrista Mark Schantz, registra una manciata di brani presso i leggendari Sun Studios di Memphis; il risultato sono le 15 tracce di Ten Birds on one wire. Il suo talento e l’attitudine a sfalsare layers e texture narrative all’interno di una struttura traditional, trova fertile terreno di sperimentazione nel progetto di Red Hunter Peter And The Wolf, un album visionario e allo stesso tempo scarno; capace di lavorare sull’epifania e la meraviglia grazie alla riconfigurazione dell’estetica lo-fi, troppo spesso legata alle posture della bassa definizione, o peggio ancora di un basso profilo di idee. Dana Falconberry sta per pubblicare un nuovo ep, previsto per l’estate del 2006 e intitolato The Paper Sailboat, alcune tracce sono disponibili sulla sua pagina Myspace, e soprattutto, un’anteprima imperdibile della sua nuova produzione è presente in questo nuovo numero di Indie-eye Podcast; Dana ha registrato per noi una splendida session live acustica di circa 22 minuti, con il contrappunto emozionale della sua voce che legge alcuni passi tratti dalle Avventure di Tom Sawyer di Mark Twain, assolutamente imperdibile.

 

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.