giovedì, Settembre 29, 2022

Cherry Red Records: ordini senza costi doganali da tutta Europa

Cherry Red è certificata con il regime opzionale IOSS, una notizia formidabile per tutti coloro che hanno subito costi inaspettati sul materiale proveniente dall'Inghilterra negli ultimi mesi. La nota label britannica specializzata in musica del passato di altissima qualità, agevola i clienti europei e consente acquisti con spedizioni tracciate, senza sorprese doganali. Tutti i dettagli

Cherry Red è l’etichetta britannica legata ad un vastissimo archivio di storia della musica pop, rock, psych, prog, garage, wave, punk, elettronica e declinazioni annesse. Le loro ristampe e i loro cofanetti antologici, anche quando raccolgono materiale di sintesi, hanno lo spirito della ricerca filologica, tanto da assumere il peso e il ruolo di vere e proprie esplorazioni storico-sonore. Navigare tra le selezioni di un box come Manchester – North of England, significa acquisire conoscenza specifica, tanto da non rimpiangere quei libelli inutili che ancora si pubblicano in Italia, dove si consigliano i cento, cinquecento o mille dischi fondamentali.

Accuratissime dal punto di vista storico, le selezioni Cherry Red, quando non pubblicano intere discografie, vengono sempre associate a booklet esaustivi che consentono un inquadramento storico-critico del materiale.

Tra i numerosi cofanetti che abbiamo trattato anche su indie-eye, consigliamo a questo proposito Musik, Music, Musique, sul proto-synth pop, Try A little Sunshine, amplissima ricognizione sulla psichedelia inglese annata 1969; Halcyon Days, Mod Brit e R&B britannico che in un colpo solo svela i segreti più costuditi tra i resident DJ che guardano al passato; l’uneasy listening dell’elettronica statunitense tra il 1975 e il 1984 in Third Noise Principle, box digipack bellissimo e consigliato a tutti coloro che vogliono andare oltre i Residents.

Potremmo continuare e proprio per questo ci fermiamo qui, consigliandovi di visitare la sezione Cherry Red su Indie-eye, per consultare tutti i consigli e i video unboxing che abbiamo realizzato in collaborazione con l’etichetta britannica durante gli ultimi anni.

La notizia è però un’altra, perchè Cherry Red, “combatte” gli ostacoli Brexit con un’attenzione specifica ai propri fan e agli appassionati che acquistano da tutta Europa e che negli ultimi mesi si sono visti bloccare i materiali alla dogana, con spese impreviste e inaspettate.

Cherry Red è adesso è certificata con il regime opzionale IOSS. Questo significa che sui propri beni, entro tutto il territorio europeo, non scatta il blocco doganale, agevolando quindi i clienti europei, senza imporre sorprese e costi aggiuntivi, quest’ultimi già calcolati nel prezzo di acquisto dei CD e dei Vinili in catalogo.

Per l’occasione e fino alla fine di gennaio 2022, sul sito Cherry Red è possibile acquistare con uno sconto del 20% utilizzando un codice reperibile direttamente a questa pagina del sito ufficiale

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img