Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Sky Ferreira e Grant Singer giocano con il cinema di David Lynch 

Di

Quello tra Sky Ferreira e Grant Singer è ormai un sodalizio; Night Time, My time è solo l’ultimo dei video diretti dal regista americano per la cantante di Venice Beach.

A partire da Everything is Embarassing, Singer ha realizzato ben cinque clip per la Ferreira tutte orientate alla costruzione di un immaginario mimetico, fatto di brandelli di cinema digitalizzato, sequenze “cult” per l’utente youtube.

Se in quest’ultimo video ci sono espliciti riferimenti a David Lynch (un concentrato dislocato e de-realizzato dal set di Twin Peaks) e un accenno allo strip di Mia Kirshner in montura scolastica nell’Exotica di Egoyan, il precedente You’re not the one puntava in egual misura a costruire una carrellata di posture divistiche per Sky saccheggiando a piene mani dal cinema di Tony Scott, con espliciti re-make-up da The Hunger, Top Gun, True Romance.

Ottimo per il frullatore semantico dei social network, dove è comunissimo mescolare Nouvelle  Vague, il caschetto di Anna Karina, Amelie Poulain e magari un gatto chiamato “lynch”.

Niente di “diverso” o di “originale”, semplicemente una fotografia cognitiva perfetta.

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.