giovedì, Maggio 23, 2024

Atome Primitif – Quipu: il video ufficiale in anteprima esclusiva su indie-eye

Quipu è il nuovo Ep degli Atome Primitif ed arriva a cinque anni di distanza da “Three Years three days“, l’album d’esordio per la band romana.
Dopo aver condiviso il palco con artisti come Il Genio, No Kids, Saroos (Notwist) e Mum, i nostri trasformano il loro sound privilegiando un approccio più acustico alternato alla scelta di sonorità oscure ed intime.
“Quipu” è una parola della lingua Quechua e significa “nodo”, ad indicare il complesso intreccio di legami e collaborazioni che hanno contraddistinto gli ultimi anni di carriera degli Atome Primitif.

[perfectpullquote align=”full” cite=”” link=”” color=”” class=”” size=””]Indie-eye è la prima testata online in Italia a dedicare ampio spazio ai videoclip dal punto di vista di chi li realizza, con recensioni, anteprime, interviste, approfondimenti storici. Consulta la sezione[/perfectpullquote]

Le tracce di Quipu sono:  Quipu | Birds above the forest call | Cassiopea | Hush.  Gli Atome Primitif sono Clelia Patrono, Claudio Cichetti, Azzurra Giorgi, Jennifer Eliz Hutt, mentre l’ep è stato mixato da Iacopo Sinigaglia per  “For Art’s Sake Production” presso Pepperpot.

In anteprima esclusiva, indie-eye presenta il video di “Quipu”, title track del nuovo EP degli Atome Primitif

Efisio Scanu e Domenico De Orsi dirigono la clip per la Purple Neon Lights & Fog, con la fotografia di Sergio Grillo. Ad interpretare il video, Beatrice Simion, modella di Alatri, già attrice in Earth Zero di Stefano Monti e qui immersa in un ambiente silvestre, appena prima di confrontarsi con uno strano oggetto alieno, non così distante dal robot inorganico immaginato da Donald Cammell per “Generazione Proteus”. In questo contesto, l’oggetto mutante viene utilizzato per raccontarci i processi della natura replicati da un’intelligenza tecnologica superiore “L’idea alla base della realizzazione di Quipu è quella di provare a raccontare visivamente l’emergere delle paure più profonde – ci hanno raccontato i realizzatori – Nel conflitto fra la natura incontaminata e la dimensione onirica si rivela, però, l’impossibilità di sottrarsi ad esse. Non abbiamo scelto di aderire al testo del brano per realizzare un videoclip che lo accompagnasse didascalicamente ma abbiamo seguito il filo che l’emozione musicale ci indicava. Suggerendo un percorso verso la profondità dell’animo

Per le location Scanu e De Orsi si sono serviti di una ricerca casuale su google maps con la chiave di ricerca “bosco maestoso”. Ecco che hanno trovato il luogo incantato dove è ambientato il video, il bosco di Torre Alfina che Matteo Garrone aveva già utilizzato per “Il racconto dei Racconti
Il video è stato girato con una Canon C100 collegata ad un registratore Atomos Shogun in modo da ottenere un file Prores che potesse garantire ai due registi un’ottima latitudine di posa.

Credits:
Band ATOME PRIMITIF
Track QUIPU
Record Company ATOME PROMITIF & FOR ART’s SAKE
Directors SCANU & DE ORSI
Production Company PURPLE NEON LIGHTS & FOG
DOP Sergio Grillo
First AD LUCIA IUORIO
Camera NICOLA PERTINO
Set manager CLELIA PATRONO
Style MARGHERITA CARLETTI
Hair & Makeup ADELINA POPA
Backstage Pictures LUCYU
With BEATRICE SIMION
Editor DOMENICO DE ORSI
3D & Compositing MAXETTE
Grading EFISIO SCANU
Sound designer CLELIA PATRONO

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker, un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana e un Critico Cinematografico iscritto a SNCCI. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip e del mondo Podcast, che ha affrontato in varie forme e format. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img